RISERVATEZZA E DIRITTO ALL'OBLIO IN RETE

la Corte di Giustizia europea ordina a Google di rimuovere i contenuti "inopportuni" e inadeguati" spianando la strada a chi era infastidito da link a brutti episodi del passato

Umberto Rapetto su "Il Fatto Quotidiano" - 1 Luglio 2014 - pag. 16 - "Google, รจ l'inizio dell'oblio"

Back to Top